ERP: dov’è il ROI?

Ogni produttore e distributore è diverso. E ogni azienda otterrà un diverso ritorno sull’investimento (ROI) sulla propria soluzione ERP.
E la tua organizzazione dove troverà il rimborso? Alcune aree sono ricche di opportunità.

Quando viene preso in considerazione un progetto ERP, una delle prime attività è determinare il ROI che la tua organizzazione più efficiente potrebbe realizzare con nuove tecnologie e processi migliorati.

A livello di base, il tuo ritorno proverrà più direttamente da una produzione più efficiente e dalle conseguenti riduzioni dei costi operativi, delle scorte e del lavoro. Ma anche i vantaggi possono essere indiretti.

I processi ottimizzati semplificano gli ordini, eliminano l’inventario fisico, migliorano la qualità della produzione e consentono una pianificazione più efficiente.
L’accesso migliorato ai dati operativi offre una pianificazione dei materiali più accurata, report semplificati, nuovi dashboard e decisioni migliori e supportate dai dati. E ci sarà un ROI guidato da una maggiore soddisfazione del cliente, una migliore comunicazione della catena di fornitura, prestazioni di consegna e altro ancora.

11 aree principali per la realizzazione del ROI


Il ROI fornirà la giustificazione per il tuo progetto. Informerà il processo di selezione del software. Stabilirà aree di focalizzazione e misurazione e ti darà la possibilità di determinare se il tuo processo di trasformazione è un successo.

Quando la tua organizzazione si propone di presentare il business case per una soluzione ERP aggiornata o completamente nuova, la ricerca del potenziale ROI inizia con queste 11 aree di processo principali:

Gestione finanziaria

La direzione e l’intera organizzazione beneficiano in modo significativo di una maggiore fiducia nei risultati e nelle analisi finanziarie, accesso accelerato alle informazioni, chiusura più rapida e attività di fine periodo ed efficienze guidate dalla riduzione (o eliminazione) dei fogli di calcolo esterni al sistema.

Previsione

Con le informazioni e le analisi migliorate fornite con solide funzionalità di pianificazione delle vendite e delle operazioni (S&OP), è possibile prevedere in modo più accurato la domanda, prendere decisioni più informate, trarre vantaggio dalle tendenze e, cosa più importante, essere in grado di gestire in modo proattivo la domanda di vendita in evoluzione, gestire i cambiamenti del mercato, le interruzioni e i cambiamenti economici e pianificare in modo più accurato la produzione e la capacità delle risorse.

Gestione delle scorte

Una migliore visibilità della domanda di vendita e previsioni migliorate consentono una gestione dell’inventario più accurata, costi di trasporto inferiori e una migliore visibilità dell’inventario lento e morto.

Prezzi e gestione dei margini

Potenti strumenti di determinazione del prezzo migliorano l’analisi del margine / profitto, che consente un migliore posizionamento competitivo e, in combinazione con l’analisi PLM (Product Lifecycle Management), offre informazioni che possono essere utilizzate per gestire più efficacemente il portafoglio di prodotti e aumentare la redditività.

Sviluppo del prodotto

Il PLM offre la capacità di gestire in modo efficace la gamma e il mix di prodotti, gli investimenti in ricerca e sviluppo e identificare i prodotti che non soddisfano più gli obiettivi strategici dell’azienda.

Gestione della produzione

Migliori capacità di gestione della produzione offrono una migliore pianificazione della capacità, oltre all’opportunità di condurre un’analisi dettagliata dei colli di bottiglia della produzione, i tempi di instradamento e il movimento dei materiali, l’utilizzo della forza lavoro, i miglioramenti nell’utilizzo di impianti e attrezzature, la pianificazione della manutenzione e il tempo di attività della macchina.

Gestione della qualità

Gli strumenti QM hanno fornito una maggiore visibilità delle prestazioni del prodotto, nonché una migliore analisi della causa principale dell’autorizzazione alla restituzione del materiale (RMA), visibilità nelle attività di rilavorazione e migliori informazioni sulla qualità delle materie prime, sui componenti forniti e sui servizi di terze parti.

Direzione vendite

Le funzionalità di Customer Relationship Management (CRM) forniscono un’analisi completa delle prestazioni di vendita e forniscono una visione importante dei modelli di acquisto dei clienti, dei dati demografici dei clienti, delle attività di vendita e delle prestazioni di vendita.

Gestione della catena di approvvigionamento

Con una migliore gestione dell’inventario, l’intera catena di fornitura può essere gestita meglio, offrendo costi logistici inferiori, una gestione più efficace di fornitori / fornitori (e prestazioni più elevate), tempi di consegna più brevi e dati che possono essere utilizzati per supportare l’approvvigionamento strategico e le negoziazioni con i fornitori.

Gestione del magazzino

Le tecnologie Warehouse Management Systems (WMS) migliorano la velocità e la precisione utilizzando pick-up / immagazzinamento, codici a barre e instradamento gestiti ad alta efficienza.

E-commerce

Abilitare i canali di vendita diretta o migliorare l’efficienza dell’e-commerce esistente e l’esperienza del cliente offre un vantaggio competitivo significativo e risparmi sui costi. Una solida capacità di e-commerce determina una maggiore soddisfazione del cliente, acquisti ripetuti, previsioni migliori e margini più elevati. E ci saranno efficienze che derivano dalla riorganizzazione delle operazioni di magazzino per supportare un efficiente pick-pack-ship, soprattutto in un ambiente a meno che non sia ordinato.

Quantificare il rendimento in queste aree – e in altre – è il passo successivo, una sfida significativa e in cui un consulente ERP esterno può aiutare con benchmark di settore, esperienza con progetti simili ed esperienza nel miglioramento dei processi aziendali.

Condividi l'articolo

Facci sapere cosa ne pensi

O richiedici maggiori informazioni

Potrebbe interessarti anche...

Ricevi il vademecum sulle ultime novità Industria 4.0

Scopri come ottenere il 50% di credito di imposta sul software MES per l’industria 4.0